Stanze di Cinema

Hammamet **1/2

Raccontare Bettino Craxi a vent’anni dalla morte solitaria avvenuta Tunisia, vuol dire cominciare a fare i conti con la nostra storia più recente, vuol dire cercare di affrontare la rimozione collettiva, che ha colpito l’uomo politico più potente e decisivo nel lungo declino della Prima Repubblica, seguito all’uccisione di Aldo Moro: primo Presidente del Consiglio socialista, poi premier per tre anni, in quello che allora era stato il governo più longevo della storia repubblicana, leader di un partito che aveva preso nel suo momento più difficile dopo il 9% delle elezioni del 1976 e l’aveva portato ad essere pietra angolare nel sistema politico italiano.

L’indagine del Pool di Mani Pulite della Procura di Milano, con il processo del 1993 al socialista Sergio Cusani, per la cosiddetta maxi-tangente Enimont, avrebbe travolto l’intero sistema, lasciando il partito di Filippo Turati di fronte al suo completo disfacimento, mentre Craxi sceglieva la…

View original post 1.066 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.