Social

BIOGRAFILM FESTIVAL – International Celebration of Lives, 13° edizione, Bologna, 9-19 giugno 2017. Biografilm Festival è il primo evento interamente dedicato alle storie di vita

2017-06-13_084427

Biografilm Festival – International Celebration of Lives è il primo evento interamente dedicato alle storie di vita, che porta in Italia il meglio del cinema biografico e documentario internazionale e ospita ogni anno autori, registi, produttori, artisti, musicisti e grandi protagonisti della cultura contemporanea.

A Biografilm le storie di vita sono intrattenimento, grazie a una selezione di contenuti avvincenti e appassionanti che non mancano mai di coinvolgere il pubblico, ma sono anche il catalizzatore che fa riflettere e dialogare sui temi cruciali della contemporaneità.

Biografilm si propone così di diffondere opere cinematografiche di pregio, di promuovere lo scambio tra generazioni e culture diverse, di formare spettatori curiosi e consapevoli, di valorizzare i nuovi talenti, di organizzare attività di formazione e networking tra professionisti.

vai al sito del Festival:

https://www.biografilm.it/2017/biografilm/

Scarica il catalogo completo:

www.biografilmfestival.com/guest/BIO17_CATALOGO.pdf

 

Scarica il programma giorno per giorno:

www.biografilmfestival.com/guest/BIO17_DAYBYDAY.pdf

 


Coco Avant Chanel – L’amore prima del mito, di Anne Fontaine, con Audrey Tautou, 2009

Coco Avant Chanel – L’amore prima del mito

una recensione qui:

Sorgente: FilmUP – Recensione: Coco Avant Chanel – L’amore prima del mito

 


The Equalizer – Il vendicatore di Antoine Fuqua, con Denzel Washington, 2014

The Equalizer – Il vendicatore è un film del 2014 diretto da Antoine Fuqua, con protagonista Denzel Washington. La pellicola è l’adattamento cinematografico della celebre serie televisiva degli anni ottanta Un giustiziere a New York


INDIZI DI FELICITA’, il nuovo film di WALTER VELTRONI, al Cinema Astra, Como, martedì 13 giugno 2017. Sarà presente il regista Walter Veltroni. Prenotare la presenza a: indizidifelicita@confcooperative.it

Lo proietta Confcooperative a Como perché tra le storie raccontate c’è quello dei soci della cooperativa Patrol Line che quando la loro azienda ha deciso di chiudere potevano anche cercarsi lavoro ognuno per conto suo, e invece hanno deciso di costituirsi in cooperativa per rilevare l’azienda.

Aiuta molto per l’organizzazione (come indicato nel volantino ) se chi vuole venire ci avvisa via mail (indizidifelicita@confcooperative.it) prenotando i posti a cui è interessato.

2017-05-30_131909


Ladies in Lavender | di Charles Dance, con Judi Dench e Maggie Smith, 2004

 

Inghilterra 1936. Due anziane sorelle, Ursula e Janet, vivono pacificamente nel loro cottage sulla costa della Cornovaglia. Una mattina a seguito di un violento temporale ritrovano un giovane uomo quasi annegato svenuto sulla spiaggia.Le due donne gli prestano soccorso e mentre il giovane si rimette in salute scoprono che si chiama Andrea, che è polacco, che parla un po’ di tedesco e che un violinista particolarmente dotato. La sua nave era in viaggio verso l’America, dove Andrea era diretto per cercare una vita migliore.Non ci vorrà molto prima che le due donne si affezionino al giovane, ma nella vita di Andrea arriva una bella e giovane donna russa di nome Olga…

vai alla intera scheda

Sorgente: Stasera in tv | Film Rai 1 | Ladies in Lavender | Maggie Smith | Judi Dench


Molière in bicicletta, di Philippe Le Guay, con Fabrice Luchini, Lambert Wilson, 2013

Il celebre attore teatrale Serge Tanneur, ritiratosi dalle scene, conduce una vita solitaria sull’Île de Ré, godendo di lunghe passeggiate in bicicletta. Quando arriva la richiesta del collega Gauthier Valence di tornare a recitare ne Il Misantropo di Molière, Serge si trova di fronte a una difficile decisione: da una parte non vorrebbe tornare sui suoi passi, ma dall’altra sente che la solitudine lo ha reso molto simile al personaggio che deve interpretare…

Sorgente: Molière in bicicletta | Recensione film | Torino 2013


Jonathan Demme (1944-1917)

 

 

vai a: Jonathan Demme – Wikiwand