Social

MUSTANG, di Deniz Gamze Ergüven. Con Günes Sensoy, Doga Zeynep Doguslu, Elit Iscan, Tugba Sunguroglu, Ilayda Akdogan. continua, 2015

In un villaggio costiero turco la giovane Lale e le sue sorelle maggiori Nur, Ece, Selma e Sonay festeggiano la fine dell’anno scolastico anche se Lale è dispiaciuta perché l’insegnante che lei maggiormente apprezza l’anno successivo eserciterà la sua professione ad Istanbul. Le sorelle si recano in spiaggia con un gruppo di studenti maschi e lì, completamente vestite, giocano nell’acqua con loro. La notizia dello ‘scandalo’ si diffonde subito e provoca una serie di punizioni che, nel progetto della nonna  e dello zio (i genitori delle ragazze sono morti), dovrebbero completarsi con una serie di matrimoni organizzati. Ma le ragazze non accettano


L’AMORE SBAGLIATO di Claude – Michel Rome, con Odile Vuillemin, Fred Testot, 2015

amoresbagliato1211


Allacciate le cinture (2013) di Ferzan Ozpetek. Con Kasia Smutniak, Francesco Arca, Filippo Scicchitano, Francesco Scianna, Carolina Crescentini – recensione in MYmovies.it

in una Lecce che scopre il piccolo grande boom economico pugliese, due giovani autoctoni (agli antipodi per estrazione sociale, convinzioni ideologiche, aspirazioni e frequentazioni) si odiano, si amano, si tradiscono, fanno esperienza del dolore e dell’ombra della morte, insomma vivono.
Lei si chiama Elena, di buona famiglia, con ambizioni imprenditoriali, abbandonati gli studi si mette a fare la cameriera, divertita dalla cosa e dal sogno di mettere su un locale tutto suo, spalleggiata dall’amico Fabio, gay e fantasioso. Lui si chiama Antonio, proletario da cartolina, fa il meccanico, è omofobo, ma ha una solida cultura del corpo con tanto di tatuaggi che rasentano la vertigine dell’osso sacro, vagamente razzista, insomma non un buon partito per una ragazza borghese di provincia. I due, fatalmente, si incontrano e si scontrano in una giornata di pioggia, sotto la pensilina densamente affollata di una fermata dell’autobus. Scatta la scintilla che lavora sui contrari, che tanto si sa poi si attraggono. E così sarà. Elena e Antonio, contro il loro stesso ambiente, si innamoreranno e dovranno sostenere le prove della vita e soprattutto quelle della malattia che colpirà lei tredici anno dopo il loro primo incontro. Ospedali, sedute di chemioterapia, capelli che cadono, magrezza insana, occhi segnati… Ma all’improvviso le frecce lineari del tempo sembrano convergere forzandosi a disegnare un cerchio!

vai alla intera recensione qui:

Sorgente: Allacciate le cinture (2013) – MYmovies.it

 

allacciate_le_cinture_di_sicurezza_foto_02


L’amore sbagliato, di Claude-Michel Rome, con Odile Vuillemine, Fred Testot, 2015

amoresbagliato1211


PATERSON (USA – 2016 – 113 min), di Jim Jarmusch, con Adam Driver, Golshifteh Farahani. Al Cineclub Libreria del Cinema, in collaborazione con Oltre lo sguardo e Teatro Gruppo Popolare, 14 ottobre 2017, ore 21. Le proiezioni si svolgono presso la Piccola Accademia di via Castellini 7 a Como

PATERSON

(USA – 2016 – 113 min)
di Jim Jarmusch
con Adam Driver, Golshifteh Farahani

Nella città di Paterson, New Jersey, un tempo luogo di elezione di grandi poeti (Williams Carlos Williams, Allen Ginsberg), un autista di autobus conduce un’esistenza apparentemente monotona, riscattata in realtà dai versi che la realtà quotidiana gli ispira e che lui segna su un taccuino. Basta un pacchetto di fiammiferi per far nascere la poesia.

 

Al via la terza edizione della rassegna di cinema d’autore organizzata dal Cineclub Libreria del Cinema in collaborazione con Oltre lo sguardo e TeatroGruppo Popolare, che quest’anno si intitola “Incontri alla fine del mondo”. Il primo appuntamento è con “Paterson”, l’ultimo film di Jim Jarmusch.

OTTOBRE 2017
sabato 14
ore 21.00


Come un uragano, di George C. Wolfe, con Richard Gere, Diane Lane, 2008

URAGANO1193


Il colore nascosto delle cose, di Silvio Soldini, con con Valeria Golino e Adriano Giannini, 2017

Teo è un creativo che lavora presso un’importante agenzia di pubblicità. Ha una relazione con Greta ma non disdegna attenzioni anche nei confronti di un’altra donna. Il suo incontro con Emma, che ha perso la vista in giovane età, ha un matrimonio alle spalle e lavora come osteopata, cambia il suo modo di rapportarsi con l’altro sesso. Allo slancio iniziale debbono però far seguito scelte che non sempre è facile adottare

altri link:

https://www.youtube.com/results?search_query=il+colore+nascosto+delle+cose+trailer