Addio Monica!

Stanze di Cinema

Si è spenta questa mattina a Roma, dopo un lunghissimo e doloroso ventennio di silenzio, Monica Vitti, la musa di Michelangelo Antonioni, una delle attrici più versatili e brillanti del nostro cinema italiano.

Come sapete qui a Stanze di Cinema non amiamo i necrologi, le celebrazioni postume. Il cinema e i suoi interpreti preferiamo raccontarli mentre si cimentano nella battaglia delle idee, lontani da una dimensione puramente nostalgica o apologetica.

Tuttavia certe assenze diventano troppo grandi per non segnarle anche sul nostro piccolo calendario quotidiano.

Se un po’ ci conoscete, sapete che la Vitti che amiamo di più non è quella delle commedie pur sempre molto originali degli anni ’70, ma quella del grande sodalizio con Michelangelo Antonioni, nato con il doppiaggio de Il grido, esploso con la trilogia L’avventura, La notte, L’eclisse, cementato con il primo esperimento a colori di Deserto Rosso e chiuso con un altro esperimento…

View original post 181 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.