Master Gardener, di Paul Schrader

Stanze di Cinema

Master Gardener ***

Premiato con il Leone d’Oro alla carriera, Paul Schrader porta a Venezia il terzo capitolo di un’ideale nuova trilogia iniziata con First Reformed, proseguita con Il collezionista di carte e conclusa ora con una nuova variazione di un personaggio tipico del suo cinema: un uomo solitario, con un passato oscuro alle spalle, un maschera provvisoria in volto e una serie di eventi che lo spingono a rompere il provvisorio equilibrio in cui hanno imparato a vivere.

Il protagonista di questa storia è Narvel Roth, il capo giardiniere di Grecewood, un’antica magione, in cui è rimasta solo l’ultima erede, Norma Harvehill.

Narvel ha un passato di violenza e morte da cui è riuscito a sottrarsi, pagando il suo debito solo in parte.

A Gracewood ha trovato un posto per ricominciare da capo. Il rapporto con Mrs. Harvehill è complesso e irrisolto, ma la passione per le piante…

View original post 306 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.